29/04/2017 News

ILLUMINARE GLI ESTERNI

In copertina abbiamo inserito una nostra reallizzazione progettata dall’Ufficio tecnico Zani Ranzenigo DIMORA DELLE BALZE. NOTO

COME VALORIZZARE AL MEGLIO GLI SPAZI APERTI

Una buona illuminazione da esterno serve a valorizzare le ombre e le tonalità. Tutti i giardini, indipendentemente dalle dimensioni, presentano caratteristiche diverse
e risulteranno ben illuminati soltanto se queste verranno tenute in doverosa evidenza. L’illuminazione dovrebbe inoltre completarne il design permettendone così un uso prolungato.
Pensiamo al nostro stile di vita all’aria aperta e cerchiamo di creare un progetto personalizzato facendoci aiutare da un esperto.
Scegliere un’illuminazione eccessivamente forte per un dato elemento, quale per esempio un albero, uno stagno o un vialetto, potrebbe far apparire scuro e piatto il resto del giardino.
Quando si tratta di produrre un effetto funzionale e d’atmosfera all’esterno, le installazioni che sfruttano la tecnologia LED offrono la soluzione ideale per valorizzare gli elementi caratteristici del giardino e garantiscono consumi energetici molto contenuti. Di norma, in passato, si decideva di illuminare tutto o niente, con il risultato che poche luci, seppur potenti, tendevano a far scomparire il resto dello spazio. Si trattava di un errore comune dovuto alla limitata disponibilità
di tecnologia e di potenza degli apparecchi.

All’esterno, è meglio una luce bianca, calda o fredda? È possibile scegliere tra due colori delle lampadine: bianco freddo (5400-6500°K) e bianco caldo (<3300°K).
Le lampadine alogene e a incandescenza producono una luce bianca calda, ma presentano un consumo maggiore.
Fortunatamente oggi disponiamo di valide alternative.

Le lampadine a risparmio energetico, a scarica di gas e i LED sono disponibili nei colori bianco freddo e bianco caldo. La scelta del colore dipende dal progetto nel suo complesso e dalle aspettative che si nutrono.
Invece di sceglierne soltanto uno, si potrebbe optare per un mix. Accanto ai classici faretti, ai fasci di luce orientati dall’alto verso il basso o all’illuminazione d’accento, i dispositivi LED con lenti sviluppano uno
schema dai bordi netti su qualsiasi superficie, conferendo anche un tocco di espressività.
Creare il giusto effetto all’esterno della propria casa può risultare determinante. Ecco perché vale la pena di dedicare del tempo ad una corretta pianificazione.
L’installazione dei dispositivi di illuminazione si ripercuote sull’aspetto complessivo dell’abitazione spesso influendo non soltanto sullo stile di vita all’aria aperta, ma
anche sul modo in cui si vive la casa. Progettare l’illuminazione del giardino è l’occasione ideale per valorizzare l’aspetto e lo stile della propria abitazione: se si conosce l’architettura della propria casa e il design degli interni,
l’illuminazione esterna sarà senz’altro il tocco finale del progetto. Nel caso in cui il giardino fosse un’estensione del soggiorno si potrebbe addirittura realizzare un progetto di illuminazione che colleghi interno ed esterno.
Illuminare a dovere l’esterno è inoltre un buon contributo alla sicurezza. Avete bisogno di una mano? Zani Ranzenigo è in grado di supportarvi con il proprio
personale specializzato, attraverso sopralluoghi e progettazione illuminotecnica mostrandovi i migliori prodotti presso gli showroom di Collebeato e di Salò.
di Roberto Cirillo DG Zani Ranzenigo